mercoledì 19 marzo 2008

Pimp my .vimrc

Inauguro la serie "Pimp my $something" (che sara' composta da svariate puntate) con il file di configurazione di vim. Il mio .vimrc lo potete scaricare da qui (l'ho hostato su openomy :D). Di seguito sono elencate le personalizzazioni piu' importanti:

Non uso i backup automatici perche' a volte chiudo, per sbaglio, il terminale virtuale e al seguente riavvio odio che vim mi chieda di ripristinare il file

set nobackup

Ho provato molti colorscheme ma il migliore resta sempre desert.
colorscheme desert

Non posso vivere senza la ricerca incrementale :P
set incsearch

Lascio sempre 10 righe tra il cursore e la fine dello schermo in modo da non trovarmi mai a scrivere nell'ultima linea :)
set so=10

Alcuni map importanti (ce ne sono diversi altri nel .vimrc):
map :call MySpellLang()
map :%s/e'/è/ge:%s/o'/ò/ge:%s/u'/ù/ge%s/a'/à/ge
map :TlistOpen

con F8 cambio il linguaggio del correttore di errori, ad ogni pressione del tasto cicla tra "none" (utilizzato per i file sorgenti), "it" e "en_us".
Poiche' uso la tastiera dvorak il tasto F9 mi mette a posto in automatico tutti gli accenti; infine F7 apre la Tlist per i file in C e Cpp (vedi screenshot).



Notate anche la barra di vim, essa contiene:
  1. il nome del file

  2. il formato [UNIX,dox o mac]

  3. il codice ASCII ed esadecimale del carattere sotto il cursore

  4. la posizione espressa in righe e colonne sempre del cursore

  5. la parte di file che si sta visualizzando (espressa in percentuale)

  6. lunghezza totale del file espressa in linee.


P.S:L'indentazioni e' fatta con tab da 4 caratteri convertiti in spazi, solo nei makefile le tabulazioni sono reali e sono lunghe 8 caratteri. Per tutti i file e' applicata la smartindent tranne che per i file in C dove viene utilizzata la cindent.
P.P.S:In fondo al file c'e' qualche abbreviazione per il latex.

5 commenti:

Leonardo ha detto...

Ciao, scusa ma utilizzando il tuo file denominato.bashrc nella mia home non riesco ad avviare vim; la shell mi ritorna una serie di errori di funzioni mancanti, ad esempio
line 5:
E319: Sorry, the command is not available in this version: filetype on
line 9:
E319: Sorry, the command is not available in this version: filetype plugin on
line 16:
E319: Sorry, the command is not available in this version: syntax on " syntax highlighting on
line 17:
E185: Cannot find color scheme desert
line 29:
E538: No mouse support: mouse=a
line 60:

Man of Wax ha detto...

Perche' il .bashrc? Il file di vim e' .vimrc O_o.
Comunqe il color scheme "desert" te lo devi scaricare da vim.org per gli altri errori verifica se hai installato vim-full con sudo apt-get install vim-full

Leonardo ha detto...

Si scusa, ho sbagliato a scrivere, cmq ho risolto buttando sia desert.vim e .vimrc nella directory .vim che ho creato. Unico problema, ho provato ad aprire un paio di file php e html ma non ho notato colorazione della sintassi, boh forse sono poco pratico di vim e devo impostare qualcosa prima, cmq ciao e grazie

Man of Wax ha detto...

Il .vimrc va messo nella tua home directory e non dentro la cartella .vim :P

Luca ha detto...

Caspita, sono arrivato tardi.
Queste modifiche sono stupende, peccato che il download del file .vimrc non è possibile. Puoi metterlo da qualche altra parte?